Otto dicembre duemilaventidue

... Ci si portava appresso Natale…

Quando non si sapeva bene che pesci prendere, si stazionava con il pensiero su disegni di china nera. Acuminata e fluente in punte fini tracciate nel candore di fogli. Immacolati e bianchi, a seguire traiettorie di onde.

Gira che ti rigira i pesci da prendere erano già tutti presi.

Disegno di Stefania Mirra

Share:

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.