Sono Alessandra De Blasio. Nata a Campobasso nel 1971, mi sono trasferita a Roma nel 1989 per gli studi universitari e qui, dopo essermi laureata in Economia e Commercio all’Università La Sapienza, vivo e lavoro. Sono sposata con Antonio e mio figlio si chiama Giulio. Amo da sempre leggere e scrivere e da dicembre 2016 ho cominciato a farlo su questo blog.  Con alcuni racconti e poesie qui presenti  ho partecipato a diversi concorsi letterari nei quali sono stata premiata come finalista con la pubblicazione degli stessi nelle relative antologie (“Accendi le parole” – “Racconta le parole” – “Racconti Abruzzo e Molise”).  Ho pubblicato due libri con la casa editrice La Ruota Edizioni:  “Io gennaio me lo immagino bello – Storie di una fuorisede” a dicembre 2018  e  “Come un pappagallo verde su un ramo grigio d’inverno – Diario contemporaneo, tendenzialmente metropolitano” a maggio 2020.

ll mio blog è un Diario di appunti, pensieri, raccontini, componimenti quasi poetici, citazioni, passi di libri che mi sono piaciuti, fotografie e pure disegni. Qua e là è possibile rinvenirci letture e commenti dei miei due libri Io gennaio me lo immagino bello  e  Come un pappagallo verde nonchè Incursioni di amici, tra le quali un posto a sè è occupato dal Cammino di Santiago del mio amico Angelo, trenta giorni di passi documentati con foto e il suo diario giornaliero. Dulcis in fundo, è possibile ascoltare la mia voce negli audio messaggi quasi podcast (assai ruspanti e rudimentali) nella rubrica Oggi parliamo, nei quali parlo di quello che mi frulla nella testa. Infine A mia madre tutti i pensieri, i ricordi, gli scritti e le parole a lei dedicate da quando non è più con me pur essendo ovunque io sono.

Dal menù in fondo alla pagina ⬇️ e’ possibile selezionare le categorie di interesse in cui sono raggruppati i miei post:

A mia madre

Come un pappagallo verde

Diario

Il cammino di Santiago

Incursioni

Io gennaio me lo

Oggi parliamo

Chi ha voglia e tempo di passare un pò del suo tempo è qui benvenuto!

IL MIO SENSO

Non è il tempo che conta ma voi stesso. Diventate un sole e tutti vi vedranno. Un sole, prima di tutto, dev’essere un sole. F. M.Dostoevskij – Delitto e castigo