Un racconto sulla suggestione del ricordo e il dispiegarsi della memoria tra luoghi geografici che diventano luoghi dell'anima. Quelli tra cui un fuorisede rimane incastrato per sempre. Una storia di andate e ritorni, dal respiro corto e freddo della piccola città di provincia, all'illusione dell'aria inebriante della grande città.

“Oggi ho divorato il tuo libro. È stata un po’ dura perché ci sono cose che rivivo. Ci sono cose che mi appartengono, che malinconicamente ritornano, nostalgicamente mi travolgono. E’ inevitabile che ad un certo punto della propria vita si facciano dei bilanci. Tu sei stata molto capace di mettere in evidenza i miei e ti dico, anche con una notevole invidia, avrei voluto scrivere io le cose che hai scritto tu. Perché sono le cose che bisognerebbe scrivere, sono le cose che bisognerebbe buttare fuori, sono le cose che bisognerebbe raccontare, a tutti. Che bisognerebbe far vivere per essere fino in fondo quello che si è. Nel tuo libro si sentono tante cose, uno tsunami di emozioni che sei stata capace di far vivere agli altri. Un dono che hanno in pochi che però credo costi anche molta fatica. E se io leggendo le tue pagine ho provato questa emozione…chissà tu per scriverle!” Gianluca

“Un libro bello, intenso, ironico. Semplicità nel raccontare grandi emozioni…Parole che hanno toccato la mia anima. Grazie Alessandra. Complimenti.” Anna

“Era passato tempo dall’ultima lettura di un libro. Riprendere dal tuo, che ho letto tutto d’un fiato, mi ha addolcito l’anima con ricordi, sensazioni e visioni pittoriche che mi sono appartenute nel profondo. Ho scoperto piacevolmente e con meraviglia di avere un alter ego, dal cromosoma inverso, che mi fa sorridere, perché ho sempre pensato di essere uno troppo particolare per questa vita. Oggi ho trovato compagnia. Grazie per avermi fatto sognare e rivivere tante cose, anche Largo Marchiafava (sic!). Complimenti, Ale, sei bravissima. Continua, non smettere mai. Un abbraccio immenso.” Ninì

“Sono piacevolmente colpita da un lavoro così particolare! Ho letto più volte alcuni passi del libro per meglio cogliere le caratteristiche stilistiche e la profondità di un mondo interiore che con tanto garbo affiora tra le righe. Brava davvero! Una lettura piacevole e ricca di suggestioni che ci fanno rivivere emozioni straordinarie. Alessandra ha saputo leggere dentro di noi in modo egregio e utilizzando uno stile davvero unico.” Rosalba

“Sto leggendo il tuo libro. È bellissimo, veramente! Sei di una bravura nel descrivere le cose unica e rara. Continua su questa strada. Ti darà tante soddisfazioni…e anche a chi ti legge!” Flo

“Letto. Bello. Molto. Grazie per averlo scritto. ” Marco

“Libro molto carino. E’ stato un piacere leggerlo.” Massimiliano

“Bellissimo! Mi ha fatto pensare, sorridere, ricordare e alla fine commuovere!” Loredana

“Ho finito il tuo toccante racconto che veramente ti arriva al cuore, ci si rispecchia la tua anima …. sei proprio così, “meravigliosa” e “malinconica”! Con l’augurio che presto tu possa finalmente realizzare i tuoi sogni…” Claudia

“Non immaginavo di leggere pagine così belle e sincere, da sentire quasi la tua voce. Bello, efficace e profondo!” Antonietta

“Neanche due ore e ho finito di leggere il libro…le tue descrizioni mi hanno fatto ‘vivere’ ciò che scrivevi in un altalenarsi di sensazioni: la nostalgia per la tua città, l’amore per una grande donna, tua madre, la malinconia sempre presente, l’iniziale precarietà del lavoro, la paura di aver sbagliato treno. E ancora: i rimandi alle cose buone da mangiare, il ricordo del giorno della laurea (che risate tutti ‘stipati’ nella tua camera!), il senso di inadeguatezza davanti al negoziante al quale avevi chiesto ‘un ruoto’… E mentre leggevo, ridevo e mi commuovevo pensando: ‘È lei, è Ale, la mia cuginetta lontana fisicamente ma vicina per l’affetto che mi lega a lei da sempre’. Ti voglio bene.” Ersilia

“Ho appena finito di leggere il bellissimo racconto di Alessandra: é bravissima! A parte la bella scrittura, riesce a trasmettere e farti sentire tutte le sue emozioni. E in tante mi ci sono ritrovata. Questa é la capacità di un bravo scrittore: creare empatia. Brava davvero. Ora aspetto un suo romanzo.” Gabriella

“Il tuo libro mi sta piacendo molto. Lo sto leggendo tutto d’un fiato e già mi sono detta che, quando avrò finito, ricomincerò a leggerlo con molta calma. ” Sonia

“A me il libro è piaciuto molto! Tanti ricordi, davvero…Complimenti.” Peppe

“Sensazioni a volte comuni. Peccato così corto…” Giuliana

TO BE CONTINUED…

Share:

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.